Commentari

Usa abbatte presunto pallone spia cinese


Un missile AIM-9 sparato dal caccia americano ha abbattuto il pallone cinese sui cieli statunitensi perché sospettato di essere un pallone spia. Il missile è stato sparato a distanza ravvicinata dal caccia F-22. Il pallone è caduto in mare. La Cina ammette che sia cinese, ma che sia un pallone sonda civile per scopi meteorologici e ha licenziato il capo del Servizio Meteo, mentre i sub stanno cercando i resti per analizzarlo. Nel frattempo Xi Jingping sostiene che l’uso della forza per attaccare il dirigibile civile senza pilota è un’ovvia reazione eccessiva.

Commentari

Attentati con droni in Iran, sotto ci sono Israele e Ucraina?


L’ultimo attacco da parte di droni alla fabbrica della Difesa dell’Iran, a Isfahan, che secondo alcuni media americani sarebbe da ricondurre a Israele, ha scatenato le reazioni di Russia e Ucraina, con il governo ucraino che con Mikhailo Podolyak che attribuisce la responsabilità al ruolo svolto dal regime degli ayatollah nel conflitto ucraino, in particolar modo con la fornitura di droni all’esercito della Russia. La Russia infatti ha fermamente condannato l’attacco a un Paese sovrano e Teheran ha richiamato il diplomatico di Kiev dopo le dichiarazioni di Mikhailo Podolyak.

Comunicati

Pakistan: bomba in una moschea a Peshawar, decine di morti


A Peshawar, in Pakistan, una bomba è stata fatta esplodere in una grossa moschea molto affollata con un attentato suicida. Si contano 33 vittime e circa 140 feriti, ma le vittime potrebbero essere molte di più.

Il gruppo dei talebani pachistani, ha rivendicato l’attacco suicida alla moschea di Peshawar in cui sono rimaste uccise almeno 33 persone e ferite 140, secondo l’ultimo bilancio.

L’azione sarebbe una vendetta per l’uccisione del leader del Ttp Omer Khalid Khorasani, il cui vero nome era Abdul Wali Mohmand, avvenuta nell’agosto 2022 per l’esplosione di una mina lungo la strada nella provincia afghana di Paktika.

Comunicati

Germania e Usa: Tank Leopard e Abrams in Ucraina


La Germania ha deciso che fornirà gli agognati Leopard 2A6 all’Ucraina, anche perché gli Stati Uniti hanno fatto trapelare di essere pronti a fare altrettanto con i loro Abrams. Olaf Scholz ha deciso che saranno inviati 4 blindati della Bundeswehr. Altri potrebbero seguire. IL presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha avuto una lunga conversazione con Scholz, Macron, Sunak e Meloni.

Comunicati

Cina: punteremo sulla domanda interna


Dopo la crisi del Covid, che sembra sulla via della normalizzazione, l’abbassamento drastico del PIL e i dati che dicono che per la prima volta dopo 60 anni la Cina ha diminuito la propria popolazione, il vicepremier Liu He al Word Economic Forum di Davos ha dichiarato che l’attenzione della Cina nel 2023 è rivolta all’espansione della domanda interna, mantenendo fluide le catene industriali e di approvvigionamento, sostenendo il sano sviluppo del settore privato e le riforme delle imprese statali, attirando investimenti esteri ed evitando i rischi finanziari.

gazzetta ufficiale · Governo Oscuro

*** Stampati i francobolli del 2023


La casa editrice ufficiale della Nazione Oscura, Kipple Officina Libraria, pubblica (grazie alla Kipple Officina Filatelica) annualmente una serie di francobolli dal 2000, che dal 2009 comprende anche i francobolli ufficiali della Nazione Oscura Caotica.
Questo è il VENTIQUATTRESIMO anno di emissione. Quest’anno, eccezionalmente, anziché le classiche 20 copie, sono state stampate 27 copie di ognuno dei 12 francobolli.

Dal 2000, sono stati emessi ben 350 francobolli diversi per almeno 20 copie ciascuno.

Venduti a fogli interi qui.

Comunicati

Perù: 44 morti negli scontri, segue il coprifuoco


Le proteste e le violenze sono state scatenate dalla destituzione del presidente Pedro Castillo (vedi). I manifestanti chiedono le dimissioni della presidente Dina Boluarte. Il bilancio degli scontri in Perù si aggrava: i morti salgono a 44. Il governo ha decretato il coprifuoco nella regione meridionale di Puno, teatro dei disordini, in particolare a Juliaca, tra forze di sicurezza e manifestanti che chiedevano le dimissioni della presidente Dina Boluarte. Centinaia di persone sono rimaste ferite.

Comunicati

Brasile, sostenitori di Bolsonaro assaltano il Palazzo del Congresso


n Brasile i sostenitori dell’ex presidente Jair Bolsonaro hanno fatto irruzione nel Palazzo del Congresso di Brasilia.

In Brasile i sostenitori dell’ex presidente Jair Bolsonaro hanno fatto irruzione nel Palazzo del Congresso di Brasilia.

In Brasile i sostenitori dell’ex presidente Jair Bolsonaro hanno fatto irruzione nel Palazzo del Congresso di Brasilia. La polizia ha utilizzato candelotti di gas lacrimogeni per respingere le migliaia di militanti di estrema destra, che hanno preso di mira il Congresso una settimana dopo l’insediamento del presidente di sinistra Luiz Inacio Lula da Silva. Il presidente Lula ha condannato l’attacco come vandalo e fascista e ha decretato l’intervento delle forze federali.

Comunicati

La Russia schiera i missili ipersonici Tsirkon nel Mediterraneo


La Russia schiera i missili ipersonici Tsirkon nel Mediterraneo e alza la tensione con l’Europa. Vladimir Putin ha spiegato che le testate saranno montate sulla fregata russa Ammiraglio Gorshkov, partita oggi per una missione nell’Atlantico, nell’Oceano Indiano e nel Mediterraneo, non hanno pari al mondo e si è detto fiducioso che tali armi aiuteranno a proteggere la Russia da possibili minacce e ad assicurare gli interessi nazionali del Paese.

arte · Comunicati · gazzetta ufficiale · Governo Oscuro · immagini

Kremo si candida a Papa emerito


POST COL BOTTO anno 12

Dopo il decesso di papa Benedetto XVI il seggio di Papa emerito è vacante. Lukha B. Kremo vi si candida (anticipando il prossimo passo di papa Francesco), proponendo di saltare direttamente la fase, ormai intermedia, di Papa “canonico”.

POST COL BOTTO PRECEDENTI:

2021: Le regole sicure della NOC contro la pandemia
2020: Parte il vaccino della Nazione Oscura
2019: La Nazione Caotica fonda il Regime Fascista della Meloria
2018: La Terra è piatta e io sono Dio
2017: Nasce l’AvatarCoin, la Nazione Oscura l’adotta insieme al QuagliaCoin
2016: È morto il Signore Iddio
2015: Monumento a Ciano sede di Livorno Città Aperta
2014: Posthuman Pop!
2013: Noam Chomski e la mistificazione della realtà
2012: Se vince Berlusconi la Neorepubblica di Torriglia dichiarerà guerra all’Italia!
2011: Declassate le agenzie di rating!

Comunicati

Covid, in Cina è di nuovo emergenza, la politica Zero Covid è fallita


La Cina sembra essere tornata a 2 anni fa, quando il paese registrò i primi casi di Covid-19. La Repubblica popolare cinese non sembra aver trovato una soluzione all’era postcorovavirus (o postcovid). Con l’immediata cessazione della politica Zero Covid, non ci sono più lockdown, e sono stati smantellati covid-center e app di tracciamento e al lavoro si va anche da positivi.

Così la Cina è sprofondata nel caos. I funzionari cinesi e i media statali minimizzano, e rilanciano la propaganda secondo cui la draconiana politica anti virus ha permesso alla popolazione cinese di salvarsi dal virus in questi lunghi anni.

Commentari · Comunicati

Putin prepara l’offensiva?


Il presidente russo Putin ha trascorso l’intera giornata di venerdì al quartier generale della cosiddetta “Operazione militare speciale”. La visita segue gli allarmi delle autorità militari ucraine, secondo cui Mosca starebbe preparando una nuova offensiva, dopo la serie di sconfitte subite nei mesi scorsi, che hanno costretto le sue forze a ritirarsi da molte aree, in particolare dalla città di Kherson. Il generale Valerij Zaluzhnyi, sostiene che il Cremlino potrebbe attaccare all’inizio del nuovo anno, grazie ai 200 mila soldati mandati al fronte dopo la mobilitazione parziale decisa da Putin.

Intanto domani Putin ha in programma una visita a Minsk, dove incontrerà il suo fedele alleato, il presidente bielorusso Alexander Lukashenko.

Comunicati

Tensioni in Kosovo con la popolazione serbia


In tutto il nord del Kosovo, in una situazione di alta tensione interetnica, prosegue la protesta della locale popolazione serba, con barricate e blocchi stradali, decisa dopo l’arresto di un ex agente serbo della polizia kosovara. Nelle zone più sensibili sono presenti pattuglie della Forza Nato (Kfor) e della missione civile europea (Eulex). Il presidente serbo Aleksandar Vucic ha convocato una riunione d’emergenza del Consiglio per la sicurezza nazionale.

Comunicati

Perù, destituito e arrestato il presidente Castillo


Il parlamento del Perù ha destituito il presidente Pedro Castillo con 101 voti a favore, sei contro e dieci astensioni. A seguito della destituzione, il Parlamento ha convocato la vice presidente Dina Boluarte. In giornata Castillo aveva sciolto il Parlamento e ha dichiarato lo stato di emergenza in quello che i media peruviani hanno denunciato come «un golpe» in atto nel Paese. Il Parlamento doveva discutere una nuova mozione di sfiducia per «incapacità morale» nei confronti di Castillo. L’iniziativa, la terza in un anno, era stata promossa dall’opposizione di centrodestra ed era stata accolta nell’ordine del giorno con 73 voti a favore, 32 contrari e sei astensioni.

Comunicati

L’Iran sospende la Polizia morale


Le autorità di Teheran hanno abolito l’istituzione della “Polizia della morale”, introdotta da una legge vecchia di decenni che prevede, tra le altre cose, l’obbligo per le donne di coprirsi la testa per rispetto ai precetti dell’Islam. Il procuratore generale iraniano Mohammad Jafar Montazeri ha riferito che sia il Parlamento sia la magistratura sono al lavoro sulla questione.
Ma, al momento, la tv di Stato iraniana nega.

Comunicati

In Cina popolazione stremata dal controllo sanitario, la strategia Zero Covid fa più morti del virus


In Cina proseguono i lockdown, i test di massa obbligatori e le limitazioni della mobilità. Ma l’insofferenza ormai dilaga. La strategia Zero Covid colpisce chiunque, dal migrante alla borghesia urbana, zoccolo duro del consenso politico. E le disuguaglianze aumentano. Nella notte di sabato centinaia di persone hanno marciato lungo Urumqi Road, a Shanghai. Con il Covid le restrizioni sono arrivate a colpire tutti. Diverse città del Xinjiang sono isolate da oltre 100 giorni a causa del coronavirus: proprio le rigide misure contenitive pare abbiano ostacolato le operazioni dei vigili del fuoco per domare un incendio che ha provocato la morte per intossicazione di almeno 10 persone. Una tragedia che non ha lasciato insensibili i connazionali. Nelle ultime ore manifestazioni di dissenso sono deflagrate in varie parti del paese.

Commentari · Comunicati

La Turchia bombarda Kobane


L’aviazione turca ha effettuato diversi bombardamenti aerei a Kobane nel nord della Siria. Per Ankara sarebbe la risposta all’attentato di Istanbul il 13 novembre. La Turchia ha condotto finora tre incursioni nel nord della Siria contro la milizia curda siriana YPG, che si dice sia un’ala del PKK. Il presidente Tayyip Erdogan aveva precedentemente affermato che la Turchia potrebbe condurre un’altra operazione contro l’YPG.

Le motivazioni, in ogni caso, sono ridicole, visto che il PKK non ha rivendicato l’attentato e che ci sono forti sospetti che la cattura della donna sospettata sia una messinscena e che non si è svolto alcun processo.

Commentari · Comunicati

Istambul: attentato, 6 morti e 81 feriti. I turchi sanno già chi è stato


Paura a Istanbul dopo un’esplosione in pieno centro. Il bilancio è di almeno sei morti e 81 feriti, di cui due gravi. È successo nell’isola pedonale di via Istiklal Caddesi. Le autorità di Ankara, fin da subito, hanno seguito la pista terroristica e il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha parlato di vile attentato. La dinamica dell’attentato non è ancora chiara. Stranamente si è parlato prima di “donna kamikaze” e successivamente si è arrestata una donna che avrebbe già confessato di essere del Pkk. La dinamica delle indagini è perlomeno oscura.

gazzetta ufficiale · Governo Oscuro

*** Lula? per noi è ok


giorno 11 brumaio 142

52° Qvesito NAZIONE OSCURA CAOTICA

* Siete favorevoli al governo di Luiz Inácio Lula da Silva in Brasile?

Il Governo Oscuro ha votato così:

Commento: Il Governo Oscuro approva il governo di Luiz Inácio Lula da Silva

Da un lato la certezza di una parte del governo Oscuro, che certamente preferisce Lula al suo avversario Bolsonaro. Dall’altra, da segnalare un’astensione mediamente più alta. Ne deriva quindi il riconoscimento e l’approvazione al nuovo governo brasiliano, ma niente di più. Perché, come spesso succede, si preferisce attendere il tipo di politica praticata, anche se Lula ha governato in passato, evidentemente ci sono ancora dei dubbi.

Comunicati

Corea del Nord lancia 17 missili


La Corea del Nord ha lanciato almeno 17 missili aria-superficie di precisione a corto raggio (Srbm) nel mar del Giappone, uno dei quali ha volato attraverso il suo confine marittimo de facto con la Corea del Sud. La provocazione di Kim Jong Un è arrivata come protesta per le manovre aeree su larga scala che da cinque giorni Corea del Sud e Stati Uniti stanno effettuando.

gazzetta ufficiale · Governo Oscuro

*** Richi Sunak? L’orizzonte del cazzo che ce ne frega


giorno 5 brumaio 142

51° Qvesito NAZIONE OSCURA CAOTICA

* Siete favorevoli al governo di Richi Sunak nel Regno Unito?

Il Governo Oscuro ha votato così:

Commento: Il Governo Oscuro respinge il governo di Richi Sunak per astensione

Come prevedibile, la votazione dove l’astensione ha raggiunto i livelli maggiori: il non voto sommato agli astenuti raggiunge quasi l’unanimità. Il nuovo premier, nonostante sia l’espressione di un’etnia minoritaria del regno (è di etnia indiana), fa parte della ricca borghesia e dei conservatori, due elementi che non preannunciano nulla di buono. Ci sono proposte per interventi per il Regno (dis)Unito, ma poco sentiti: quando la situazione è disperata, l’ultima terapia è quella esoterica. Il Presidente prenderà una decisione oscura nei confronti del Regno (dis)Unito tra qualche settimana.

gazzetta ufficiale · Governo Oscuro

*** Meloni? No, non ci frega un cazzo, ma il presidente convoca l’ambasciatore


giorno 1 brumaio 142

50° Qvesito NAZIONE OSCURA CAOTICA

* Siete favorevoli al governo di Giorgia Meloni in Italia?

Il Governo Oscuro ha votato così:

Commento: Il Governo Oscuro respinge il governo di Giorgia Meloni

Il governo si esprime negativamente, ma di misura. Nel senso che l’astensione (compreso il non voto) è più alto del previsto. Tra i 10 contrari, 3 votanti hanno espresso la volontà di chiudere per sempre le relazioni con l’Italia (al momento sono congelate), 1 votante ha richiesto il non riconoscimento del governo dell’Italia e 3 hanno proposto la dichiarazione di guerra. In totale sono 6 le opinioni di prendere un’iniziativa forte, solo 1 sotto la maggioranza. Per cui il presidente decide di convocare l’ambasciatore italiano per chiarimenti, prima di prendere qualsiasi decisione.

Ecco le richieste del presidente all’ambasciatore:

“L’ambasciatore caotico in Italia, Sandro Battisti, di stanza a Ciampino (Roma) è ufficialmente convocato per chiarimenti: Il presidente Caotico chiede, nella fattispecie, se la recente invasione di roditori dalle cloache massime della capitale e dell’italia in generale trattasi di Rattus Norvegicus (ratti di fogna), oppure di Mus Musculus (topolini d’appartamento)”.

gazzetta ufficiale · Governo Oscuro

*** La NOC riconosce la lingua dei segni italiana, quella internazionale e il Braille


giorno 28 vendemmiaio 142

49° Qvesito NAZIONE OSCURA CAOTICA

* Siete favorevoli al riconoscimento della Lingua dei Segni Italiana (LIS), la Lingua dei Segni Internazionale (ISL o SIGNUNO) e del Braille?

Il Governo Oscuro ha votato così:

Commento: Il Governo Oscuro approva il riconoscimento di LIS, ISL e Braille.

Unanimità per l’approvazione del riconoscimento degli alfabeti della Lingua dei Segni Italiana (LIS), della Lingua dei Segni Internazionale (ISL o SIGNUNO) e del Braille. In particolare, scindendo il sì, sono risultati: 3 preferenze per il riconoscimento di tutte e tre le lingue, 1 preferenza per il riconoscimento della sola LIS, e 8 riconoscimenti incondizionati. Naturalmente il provvedimento va in direzione all’integrazione delle persone con disabilità uditive e delle comunità sorde nel mondo delle micronazioni. Il provvedimento è attuato con la riscrittura dell’articolo 10 della Costituzione come segue:

“La moneta è l’Avatar, con il valore equivalente a 1 euro se questo ha un valore maggiore del dollaro o equivalente a 1 dollaro negli altri casi. Le lingue ufficiali sono l’italiano, l’inglese, l’alfabeto latino, quello del linguaggio dei segni internazionale e quello italiano (ISL e LIS), e l’alfabeto Braille.”

Vedi qui la Costituzione.

Comunicati

Liz Truss si dimette: record negativo


Liz Truss, 47 anni, ne è da oggi il simbolo più clamoroso e imbarazzante: oggi è stata costretta ad annunciare le proprie dimissioni appena 45 giorni dopo l’arrivo a Downing Street in sostituzione di Boris Johnson.

Il disastro è cominciato con il mini-budget ultra conservatore del 23 settembre, con tagli alle tasse dei più ricchi, che ha provocato un crollo della sterlina. Dopo appena 10 giorni, il 3 ottobre Liz Truss è stata costretta revocare il provvedimento  

Commentari · Comunicati

L’OPEC+ fa aumentare i prezzi del petrolio


L’Opec+ taglierà complessivamente due milioni di barili al giorno nella sua produzione di petrolio, pari al 2% del totale, con l’obiettivo di far salire i prezzi. Sullo sfondo di questa decisione c’è l’imminente embargo europeo sul petrolio russo, che dovrebbe entrare in vigore fra due mesi. E ci sono le discussioni tecniche sulla modalità di applicazione di quella sanzione contro Putin: di fatto funzionerà come un divieto imposto alle compagnie assicurative europee di stipulare polizze per navi petroliere se il greggio che trasportano viene venduto a un prezzo oltre il tetto stabilito.

Comunicati

Nato: Putin si prepara a test nucleare vicino al fronte


Secondo la Nato la Russia starebbe preparando le sue forze armate per compiere un test nucleare. I media britannici citano i movimenti di un treno militare russo della divisione responsabile delle munizioni nucleari, del loro stoccaggio e manutenzione. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha firmato un decreto in cui dichiara formalmente “impossibile” la prospettiva di eventuali colloqui con il leader del Cremlino Vladimir Putin. La firma ha ratificato la decisione del Consiglio di sicurezza e difesa nazionale del 30 settembre che afferma l’impossibilità di condurre negoziati con il presidente della Federazione russa, Vladimir Putin, e la necessità di rafforzare le capacità di difesa dell’Ucraina. Nel frattempo il presidente bielorusso Lukashenko, alleato del Cremlino, ha accusato l’Ucraina di provocazioni al confine attuale con 15 mila soldati.

Comunicati

Prove di Terza Guerra Mondiale


La Nato trasmette ai comandi alleati una segnalazione che riguarda i movimenti del sottomarino nucleare russo Belgorod, diventato operativo a luglio. E’ tornato a immergersi nei mari artici e si teme che la sua missione sia quella di testare per la prima volta in assoluto il super-siluro Poseidon, spesso definito “l’arma dell’Apocalisse”.

Comunicati

La Russia annette ufficialmente 4 regioni dell’Ucraina


Oggi Il presidente russo, Vladimir Putin, ha firmato i decreti per l’annessione alla Russia delle regioni ucraine occupate di Kherson e Zaporizhzhia, Donetsk e Lugansk. Intanto il Consiglio di Sicurezza dell’Onu voterà oggi su una risoluzione, proposta da Stati Uniti e Albania, in cui si condanna la Russia per i referendum svolti in quattro regioni ucraine e considerati illegali.

Comunicati

Scontri in Iran: almeno 50 morti


Sono almeno 50 le persone rimaste uccise nella repressione delle proteste in Iran.

Le manifestazioni di questi giorni in Iran hanno provocato almeno 50 morti secondo le ong, La tv di Stato parla di 26 vittime.

L’antefatto: Mahsa Amini, arrestata il 14 settembre per non aver indossato correttamente l’hijab, era stata rinchiusa in commissariato e successivamente trasportata in coma in ospedale, dove è deceduta due giorni dopo. Secondo le autorità iraniane la ragazza sarebbe morta a causa di una malattia cardiaca; i familiari hanno invece accusato la polizia di maltrattamenti e torture.

gazzetta ufficiale · Governo Oscuro

*** Esce la Gazzetta Ufficiale di Trantor n. 19


La Gazzetta di Trantor n. 19

Per il XVIII anniversario dell’autonomia, 0 vendemmiaio 141, 22 settembre 2022, equinozio autunnale (da non confondere con l’Indipendenza, tre mesi più tardi, cioè lo 0 nevoso, 21 dicembre) esce la Gazzetta Ufficiale di Trantor n° 19, organo d’informazione ufficiale della Nazione Oscura Caotica-Neorepubblica di Torriglia/Livorno Città Aperta, in formato digitale PDF.

La Gazzetta di Trantor è disponibile qui in formato PDF a colori al prezzo simbolico 0,10 avatär (10 centesimi di euro) a copia.

I ministri e chi occupa posizioni istituzionali hanno diritto a una copia gratuita, che hanno ricevuto via e-mail.
Qui potete vedere (e acquistare) tutte le Gazzette uscite.

PS: Tutti i post che si riferiscono alle Gazzette più vecchie di qualche anno, hanno i link del vecchio sito e quindi non validi. Trovate tutto nel nuovo sito al link sopra indicato.

Comunicati · gazzetta ufficiale · Governo Oscuro

*** La NOC adotta il motto: Stulta verba vana nisi agis


Festeggiando il nostro 18esimo anniversario (domani, 22 settembre) (qualcuno potrebbe dire che abbiamo raggiunto la “maggiore età”, ma la NOC non è una persona per cui non facciamo metafore stupide, o stupri, come si dice in latino), dal 5 Complementaro (21 settembre), abbiamo finalmente deciso di dotarci di un motto, che in latino suona così: Stulta verba vana nisi agis, che significa, in italiano: È inutile avere stupidi motti se non si agisce. In inglese: It is useless to have stupid mottos if you do not act, in pulphago: Non serve a un cazzo avere motti se non muovi il culo, che da un lato è la nostra filosofia e dall’altro è continuare a evitare di dare importanza a questa forma di “autopromozione a slogan”, che tanto ricorda la pubblicità commerciale e che è una tradizione soprattutto anglosassone e nobiliare.

Comunicati

Birmania, elicotteri militari bombardano una scuola, poi nascondono i morti


Sono almeno 11 i bambini trovati morti a causa di un attacco aereo e di fuoco indiscriminato in aree civili (avvenuto il 16 settembre) nella scuola a Tabayin Township, nella regione di Sagaing, in Myanmar (Birmania).

Il fatto però è che altri 15 bambini della stessa scuola risultano ancora scomparsi, secondo l’Unicef. Il sospetto è che siano fatti sparire per l’evidente errore.

Commentari · Comunicati

La Cina non appoggia la guerra contro l’Ucraina


Al vertice di Samarcanda, la Cina di Xi Jinping ha ribadito la propria amicizia costruttiva alla Russia, anche con la prospettiva di divenirne egemone, ma ribadendo la propria contrarietà all’invio di armi per la guerra in Ucraina. Infatti Putin si è dovuto rivolgere a Corea del Nord per razzi e proiettili e all’Iran per i droni. La Cina infatti non può permettersi di rischiare di perdere i mercati occidentali finendo sotto sanzioni.  Xi Jinping, ha fatto tappa a Nursultan, la capitale kazaka, dove ha assicurato a Tokayev il sostengo della Cina alla difesa dell’indipendenza, pronunciandosi contro ogni ingerenza esterna negli affari del vostro Paese, che ovviamente possono essere solo russi.

Comunicati

Conflitto Armenia e Azerbaigian, primo ministro armeno chiede aiuto alla Russia


Le forze dell’Azerbaigian stanno cercando di avanzare in territorio armeno: lo hanno reso noto funzionari armeni mentre proseguono gli scontri lungo il confine tra i due Paesi per il controllo del Nagorno-Karabakh (chiamato anche Artsach, che aveva dichiarato l’indipendenza nel 1991, in parte sotto controllo dell’Azerbaigian dopo la guerra del 2020).

In virtù del Trattato di amicizia, cooperazione e mutua assistenza tra Armenia e Russia, il primo ministro armeno Nikol Pashinyan e il Consiglio di sicurezza armeno hanno deciso di rivolgersi e chiedere aiuto a Mosca in relazione all’aggravamento della situazione al confine con l’Azerbaigian.

Comunicati

Elezioni in Svezia, balzo dell’estrema destra


I socialdemocratici della premier Magdalena Andersson rimangono il primo partito con il 30,5%, mentre a destra i Democratici Svedesi, con il 20,7%, strappano ai moderati, scesi al 19%, la guida del blocco conservatore. Il leader dei Democratici di Svezia di estrema destra, Jimmie Akesson, ha trasformato un movimento di estrema destra, noto come “Keep Sweden Swedish”, in un partito nazionalista con un fiore come logo, il cui sostegno è ora indispensabile se il blocco di destra vorrà governare dopo le elezioni di domenica.

Comunicati

Accordi tra Russia e Corea del Nord contro Usa e Nato


Vladimir Putin invia una lettera a Kim Jong-un: il suo obiettivo. è quello di rafforzare le relazioni con la Corea del Nord. Lo ha affermato lo stesso Vladimir Putin nella lettera, parlando di accordi costruttivi, globali e bilaterali tra le due nazioni. La risposta del collega asiatico non si è fatta attendere, con tanto di attacco ai nemici comuni di Corea del Nord e Russia e ricordo dell’alleanza tra i due Paesi durante la Seconda Guerra Mondiale.

gazzetta ufficiale · Governo Oscuro

*** Lis Truss? Soltanto un nome (brutto)


giorno 21 fruttidoro 141

48° Qvesito NAZIONE OSCURA CAOTICA

* Siete favorevoli alla nomina di Liz Truss come premier britannica?

Il Governo Oscuro ha votato così:




Commento: Il Governo Oscuro non approva il Governo Truss nel Regno Unito per astensione.

Ennesima maggioranza di astensione su un premier europeo. In questo caso, però, (diversamente da Macron), la nomina non ha ricevuto alcuna approvazione. Lis Truss è poco conosciuta ed è soltanto una continuazione del governo Johnson, che ha già abbondantemente dimostrato di non essere in grado di portare avanti il Paese, in un momento delicato tra Brexit, post Covid e guerra in Ucraina. Per ora, l’unica risposta dei conservatori britannici è quella di mostrare il pugno duro in tutti e tre i casi, forse memori di quella volta che funzionò con Churchill.

Comunicati

Liz Truss nuovo primo ministro britannico


Dopo le dimissioni di Boris Johnson, il partito dei Tory ha eletto ieri Liz Truss come leader del partito, di conseguenza la donna ha ottenuto la nomina di Primo Ministro. Oggi ha tenuto il suo discorso davanti a suoi deputati Tory, funzionari e familiari. E non ha mancato di rendere omaggio a Johnson, come “uno dei più importanti primi ministri” della storia.