Siria: è rivoluzione!


Dopo Tunisia, Egitto e Libia, anche in Siria le rivolte (scoppiate in moltissimi paesi arabi e chiamate nel complesso la “primavera araba”) sono state represse con il fuoco e si contano alcune centinaia di morti, soprattutto a Deraa, nel sud del Paese. Il regime del presidente Bashar al Assad parla di secessione salafita (integralista), ma pare un’evidente giustificazione senza fondamento.
La nostra neorepubblica è solidale con le proteste anti-regime.

Lascia un commento

4 commenti

  1. fishcanfly

     /  28 aprile 2011

    Speriamo che tale rivoluzione non destabilizzi il MO. Cioè che contribuisca a rendere più forti le coscienze delle persone calpestate continuamente dagli interessi internazionali.
    Ti invio l’ultimo link del mio blog, per conoscerci! Parliamo di una rivoluzione un po’ diversa!
    http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2011/04/28/silenzio-maestro/
    A presto;)

    Rispondi
  1. Dopo il golpe, l’Egitto è in guerra | NeoRepubblica Kaotica di Torriglia
  2. Ah, ma in Siria c’è la guerra? « NeoRepubblica Kaotica di Torriglia
  3. In Siria si continua a morire in strada « NeoRepubblica Kaotica di Torriglia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: