Di Mali in peggio


Da circa tre settimane la Francia ha intrapreso una guerra nel territorio del Mali contro i fondamentalisti islamici locali. Roccaforte degli integralisti sarebbero le città di Kidal e Tessalit, nel nord del Paese, verso l’Algeria.
I bombardamenti stanno continuando e coinvolgono, come sempre quando si tratta di bombardamenti aerei, anche la popolazione civile. Per questo noi disconosciamo in generale questo tipo di attacco.
Al momento la Francia (che evidentemente considera il Mali ancora una propria colonia), non ha direttamente chiesto aiuto dell’Europa o della Nato, per questo noi non ci siamo pronunciati ufficialmente e lo faremo solo se ciò dovesse succedere.
Inoltre comunichiamo il nostro silenzio stampa sulla pietosa campagna elettorale che sta avenendo nel nostro Paese confinante (l’Italia), una campagna al limite della compravendita mafiosa. Silenzio che romperemo soltanto poco prima delle elezioni, con un comunicato ufficiale.

Annunci
Lascia un commento

3 commenti

  1. Perfetto, per il momento i nostri rapporti con la Francia sembrano molto buoni.

    Rispondi
  2. Io non voglio difendere alcun tipo di guerra, ma al momento in Francia non c’è una sola voce contraria, né a destra né a sinistra. E i civili in Mali sono ben contenti che sia intervenuta Parigi. Ieri Hollande è stato acclamato a Timbuctù: http://www.liberation.fr/monde/2013/02/03/a-tombouctou-hollande-dans-le-role-du-marabout_879043

    Ora, io sono perfettamente cosciente delle manipolazioni che si possono fare in questi casi, ma finché non emergono ulteriori elementi, mi pare che la Francia se la stia cavando egregiamente, soprattutto se sono vere le cose che si dicono degli estremisti islamici:

    “Aqmi et Ansar ed-Dine, qui ont occupé Tombouctou pendant dix mois, ont commis dans le Nord de très nombreuses exactions, au nom d’une interprétation rigoriste de la charia (loi islamique) : amputations, coups de fouets aux couples «illégitimes», aux fumeurs. Ils ont imposé le port du voile intégral aux femmes, interdit la mixité dans les écoles, le football, la danse, la musique et l’alcool.

    Ils ont également choqué le monde en détruisant à Tombouctou des mausolées de saints musulmans adulés par les populations locales, assimilant cette vénération à de «l’idolâtrie», mutilant cette ville qui fut capitale culturelle de l’islam en Afrique sub-saharienne et qui est inscrite au patrimoine mondial de l’humanité” (AFP).

    Quanto al neocolonialismo francese, non è una novità. L’Algeria al momento mi sembra l’unica ad avere sollevato il problema.

    Per quanto riguarda invece la comunità internazionale, la risoluzione Onu 2085 ha autorizzato a fine dicembre lo spiegamento di una forza interafricana per aiutare l’esercito maliano. La Francia di certo, con tutti gli interessi che ha in Mali, non poteva stare a guardare. Ed è riuscita anche a ottenere l’appoggio degli Usa, che se non sbaglio hanno mandato dei droni.

    Ci sono invece – questo sì – problemi di rispetto dei diritti umani, come in tutte le guerre: “Selon Human Rights Watch (HRW), les forces maliennes ont exécuté sommairement au moins 13 partisans présumés des islamistes et ont fait disparaître de force cinq autres hommes à Sévaré et à Konna en janvier. Des exactions commises en plein jour, à la vue de tous, mais démenties par les responsables militaires et gendarmes maliens. HRW épingle aussi les groupes islamistes, qui, à Konna, ont exécuté au moins sept militaires, dont cinq étaient blessés, et utilisent des enfants comme soldats” (Le Monde).

    Giusto per completare il quadro 🙂

    Rispondi
  1. Attentato in Mali | NAZIONE OSCURA CAOTICA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: