La Russia mostra le immagini del contrabbando dell’ISIS con la Turchia


Il generale russo Serghei Rudskoy, in una conferenza stampa tenuta a Mosca, ha affermato che questa settimana le forze aeree russe hanno colpito in Siria 17 colonne di camion, portando così a circa 2.000 il totale delle autocisterne distrutte da quando, a settembre scorso, è stata avviata la campagna di raid.
Rudskoy sostiene che è stato contato il transito di almeno 12.000 cisterne che andavano e venivano dal valico siriano-turco di Zakho.
Si segnala anche la VERGOGNOSA propaganda dei MEDIA OCCIDENTALI per minimizzare questo fatto.

Advertisements
Articolo successivo
Lascia un commento

1 Commento

  1. ferdinando sorbo

     /  28 dicembre 2015

    la russia è una vittima tra le altre, della masso-u.s.a.-c.i.a.-n.a.t.o. i nazionalisti ucraini sono una loro …..come l’i.s.i.s., vedi Par-is-is, cioè per iside,giuramento dei massoni francesi molto antico,quest’ultimo attentato è pieno di simboli-riferimenti rosacruciani-egizi (l’occhio di horus) ed anche di una macabra ironia (venerdi 13) ormai si sentono talmente sicuri da operare come dei criminali psicopatici, lasciando tracce simboliche sui luoghi dei loro crimini, sfidando i pochi che conoscono queste verità, coscienti del fatto di essere nello stesso tempo, criminalità e legge, i buoni sono anche i cattivi, ma pochi lo sanno.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: