Quello che sta succedendo in Arabia Saudita


L’Arabia Saudita, ha iniziato il 2016 esattamente come aveva concluso il 2015: ammazzando gente. 47 esecuzioni capitali per decapitazione o fucilazione in un solo giorno.
La pena di morte, in Arabia Saudita, è sempre meno uno strumento della giustizia penale e sempre più uno strumento di controllo sociale, usato senza alcun ritegno dall’accoppiata re-muftì.
Il re Salman al-Saud, sul trono da meno di un anno, e Sheikh Abdul Aziz Alal-Sheikh, gran muftì dal 1999, per il quale parlano certe fatwa: per esempio, nel 2012, l’invito a distruggere tutte le Chiese cattoliche della penisola arabica e, sempre quell’anno, la conferma della legittimità del matrimonio coatto per le bambine di 10 anni.
Mettere a morte Al Nimr (vedi articolo di ieri), oltre a molti altri personaggi che avevano come colpa soprattutto quella di opporsi agli Al Saud, non vuol dire tanto cercare lo scontro con gli sciiti, perché questo scontro va avanti da secoli e non saranno queste esecuzioni a cambiarne la natura o la radicalità. Vuol dire soprattutto ricordare all’Occidente che il patto col diavolo dev’essere rispettato: l’Occidente che sventola la bandiera della democrazia, e della sua diffusione in Medio Oriente, non deve farsi gli affari della penisola arabica.

Advertisements
Lascia un commento

1 Commento

  1. ferdinando sorbo

     /  4 gennaio 2016

    la domanda da farsi è, perchè la nazione più moderata e occidentale ha iniziato una involuzione autoritaria e repressiva-intollerante-omicida? fermo restando che questa nuova fase si svolge,come la precedente in accordo tacito o meno con la masso-c.i.a.u.s.a., le risposte possibili sono : la dirigenza saudita attuale vuole prevenire la terribilità dell’i.s.i.s ( cui sappiamo chi si cela dietro) divenendo più realista del re, forse essendo all’oscuro di chi li manovra? quest’ultima cosa è perlomeno dubbia. Oppure, questa condotta è dovuta al fatto ormai storico, che,gli u.s.a. amano la democrazia in casa loro e costruire dittature invece in casa d’altri, per poi in seguito intervenire per ristabilire la in quella nazione…….insomma è possibile che l’Arabia saudita si stia appressando a diventare un altro futuro Iraq-afghanistan ecc.?

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: