Colombia: la lunga notte di dolore e di violenza è cominciata!


“La nostra lunga notte di dolore e di violenza è finita” aveva annunciato il presidente Juan Manuel Santos qualche giorno fa di fronte ai dignitari del mondo intero convenuti a Cartagena per assistere alla cerimonia della firma del trattato di pace tra il governo colombiano e le Farc (Fuerzas Armadas Revolucionarias Colombianas) di Rodrigo Londono, alias Timoshenko.
Ma con uno stretto margine di 60.000 voti (ottenendo lo 50,23%) e un’affluenza relativamente bassa, i colombiani hanno votato No al referendum che doveva ratificare gli accordi di pace firmati una settimana fa a Cuba tra il presidente Juan Manuel Santos e le Farc.
Così, dopo più di mezzo secolo, oltre 200mila morti (per i due terzi civili) e quasi otto milioni di desplazados, la guerra continuerà.
A quanto pare ha prevalso la paura che il trattato, invece che disarmare le Farc per farle entrare un politica, garantissero le porte all’impunità e aprissero il potere alle Farc.
Ma la paura, come spesso accade, porta proprio alla guerra.

Articolo precedente
Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: