Le prime riviste di fumetti di fantascienza del Dopoguerra


Dossier Fantascienza in Italia n. 11 (vedi tutti gli articoli)

1957 Avventure di Domani!… n. 2

 

 

 

 

Abbiamo già visto che le prime serie di fumetti fantascientifici (1934) precedono l’uscita di vere riviste e collane di questa letteratura (1952), ma il boom che abbiamo presentato nell’articolo sul 1957 investe anche i fumetti. Come già accennato, il 5 gennaio 1957 esce la prima rivista di fumetti di fantascienza (diversi) in Italia: “Avventure di domani!…” delle Edizioni Mondiali, anche se è giusto registrare l’uscita precedente di “Orson l’Uomo degli Spazi“, che debutta il 22 aprile 1948 (è una questione di criterio: quest’ultima, come quelle degli anni ’30, era propriamente un albo di fumetti monografico, come “Nathan Never” per intenderci, mentre “Avventure di domani!…” presenta fumetti di diverse serie e autori). Il titolo del primo numero è esplicito: “Gli uomini venuti dalle stelle”, ha cadenza quindicinale, è spillato con un formato minipocket e uscirà per ben 50 numeri, in cui presenta diverse seire tra le quali Random, Ace O’Hara e Capitano Vega.

Per quanto riguarda invece “Orson l’Uomo degli Spazi“, settimanale uscito per 12 numeri per le edizioni “ESSE”, con testi di Alberto Guerri e disegni di Mario Guerri, il formato è tipo comics Usa.

Nella stesso formato nel luglio 1953 esce il quindicinale “L’Astrale“, uscito per 11 numeri (con il numero doppio finale 11-12) per la “Casa Editrice Internazionale” (il numero 3 conteneva degli occhialini 3D!).

Del 1958 esiste “Anno 3000“, un “settimanale di fantascienza per ragazzi” della “Editrice Atlantica” che alterna fumetti con qualche breve racconto. Quindi la seconda vera rivista di fantascienza di fumetti.

Nel 1959 il lancio dello Sputnik intensifica il boom fantascientifico e in Italia escono “Lunik“, sempre della Edizioni Mondiali (con serie di fumetti ripresi da “Avventure di domani!…”), settimanale, con formato più grande, da fumetto Usa, che però uscirà solo per 6 numeri, e “Sputnik“, mensile, serie fantascientifica di provenienza francese disegnata da R. R. Giordan, autore anche delle copertine, che arriverà a 8 numeri.

1948 Orson, l’uomo degli spazi n° 10

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1958 Anno 3000 n. 1

1959 Lunik. Avventure di domani n. 1

1959 Sputnik n. 3

Una rivista sui generis, che presenta materiale misto, è “Astrotau. Arditi dello spazio“, allegato al “Corriere dei Piccoli”, in un formato un po’ più piccolo del tabloid, sponsorizzato dalla Perugina e dalla Buitoni, con articoli, racconti, romanzo a puntate e fumetti (in ultima pagina le avventure di Toni & Gina, da BuiToni e PeruGina!). Ne uscirono ben 24 numeri, alcuni dei quali oggi veramente introvabili.

1959 Astrotau. Arditi dello spazio anno I n. 4

 

Lascia un commento

4 commenti

  1. L’ha ribloggato su l'eta' della innocenza.

    Rispondi
  1. Albi di fantascienza del primo Dopoguerra | NAZIONE OSCURA CAOTICA
  2. 1962: La prima tappa editoriale della fantascienza | NAZIONE OSCURA CAOTICA
  3. Il boom dei fumetti anni ’60 | NAZIONE OSCURA CAOTICA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: