Comunicati

Perù: 44 morti negli scontri, segue il coprifuoco


Le proteste e le violenze sono state scatenate dalla destituzione del presidente Pedro Castillo (vedi). I manifestanti chiedono le dimissioni della presidente Dina Boluarte. Il bilancio degli scontri in Perù si aggrava: i morti salgono a 44. Il governo ha decretato il coprifuoco nella regione meridionale di Puno, teatro dei disordini, in particolare a Juliaca, tra forze di sicurezza e manifestanti che chiedevano le dimissioni della presidente Dina Boluarte. Centinaia di persone sono rimaste ferite.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.