Isis come Hitler; distrugge la moschea di Mosul


L’Isis, ormai in fuga, distrugge la moschea Al Nouri di Mosul.

L’estremismo dei jihadisti scorre come un veleno mortale nelle vene aperte di questa regione, l’occupazione di truppe straniere diventa una presenza forse necessaria ma umiliante, le società sono frammentate e divise da conflitti settari, etnici, economici e di potere.

Netanyahu è un revisionista di stampo nazista


Ho sempre avuto in amicizia la comunità ebraica italiana, che ho avuto la fortuna di frequentare per un po’. Non posso dire la stessa cosa di chi, in Israele, ha votato per questo personaggio inquietante: Benjamin Netanyahu. Al congresso sionista mondiale, infatti, ha dichiarato che Adolf Hitler non aveva alcuna intenzione di sterminare gli ebrei, voleva solo espellerli, ma fu convinto dal muftì palestinese Haj Amin al-Husseini. Critiche dal leader dell’opposizione Itzjak Herzog che dimostra che una parte (ahimé minoritaria) di questo Paese non è rappresentato al Governo.
Secondo le parole di Netanyahu un incontro avvenuto nel 1941 a berlino, il muftì disse al leader nazista: “Se tu li espelli, verranno tutti qui (in Palestina)”. Allora, secondo Netanyahu, Hitler gli chiese: “Cosa dovrei fare con loro?”. E la risposta del muftì sarebbe stata: “Bruciali”. Come ricorda oggi il quotidiano Haaretz, Netanyahu aveva già sostenuto tale tesi in un discorso tenuto alla Knesset nel 2012.
Secondo le parole di Netanyahu, in incontro avvenuto nel 1941 a berlino, il muftì disse al leader nazista: “Se tu li espelli, verranno tutti qui (in Palestina)”. Allora, secondo Netanyahu, Hitler gli chiese: “Cosa dovrei fare con loro?”. E la risposta del muftì sarebbe stata: “Bruciali”. Come ricorda oggi il quotidiano Haaretz, Netanyahu aveva già sostenuto tale tesi in un discorso tenuto alla Knesset nel 2012.
La tesi che Hitler abbia ascoltato le ragioni di un muftì palestinese, oltre che falsa, è sopratuttto ridicla, come il resto del Revizionismo neonazista.

Esce Flush.art 4, Arte e morte contemporanea


Esce il quarto numero di Flush-art – Arte e morte contemporanea,
l’irriverente e scioccante appuntamento con la morte in diretta mediatica con il mondo.
Scarica gratuitamente solo se sei maggiorenne e non impressionabile.

Vedi/scarica Flush.art_4

Flush.art 4 Je suis Charlie

Flush.art 4 Je suis Charlie


Flush.art N.4 pagina2

Flush.art N.4 pagina2

Vedi/scarica gli arretrati.
Vedi/scarica/acquista tutte le pubblicazioni di Arte Orrenda-Nasty Art.