In Bulgaria vincono i conservatori


In Bulgaria dopo lo spoglio dell’87,3% delle schede elettorali si conferma il successo del partito conservatore Gerb con il 32,61% dei voti, seguito dal Partito socialista (Bsp) con il 15,27% e dal Partito della minoranza turca Dps al 14,96%. In parlamento entrano altre cinque formazioni superando la soglia del 4%: il Blocco riformista, il Fronte patriottico, Bulgaria senza censura, Ataka (ultranazionalisti) e Abv (centrosinistra). Una situazione che non favorisce la governabilità.