Condanna a morte per gli uomini a petto nudo


Amina Tyler

Amina Tyler

La neorepubblica di Torriglia emana un bando di cattura per condannare a morte tutti gli uomini che si mostrino in pubblico a petto nudo nel territorio della Tunisia. Il provvedimento serve a rendere equa la richiesta di condanna a morte di Amina Tyler, 19 anni, che ha protestato contro la situazione delle donne nel suo Paese, mostrandosi a petto nudo su Internet per emulare la protesta delle Femen (donne ucraine note per le loro proteste a petto nudo).
La richiesta è stata chiesta dall’imam Adel Almi, presidente di un’associazione salafita, che ha emesso una fatwa contro di lei, chiedendone la condanna a morte per il religiosissimo e misericordioso metodo della lapidazione.