Siria: non ammazziamo civili, ammazziamo civili scomodi


In Siria non c’è una guerra civile, ma una guerra contro i terroristi che vogliono distruggere il paese. Lo dice il Ministero degli esteri siriano in risposta a quanto affermato da Hervé Ladsous, uno dei responsabili della missione degli osservatori dell’ONU.
Davvero dei prodigi questi terroristi: molti di loro bambini anche piccolissimi!”
A meno che il termine “terroristi” significhi “cittadini scomodi”.