In Iran c’è una rivoluzione


Sesto giorno di proteste antigovernative che contestano il carovita e la corruzione del regime in Iran: già 22 i morti, 450 gli arresti, alcuni dei quali potrebbero essere accusati di “Moharebeh” (“guerra contro Dio”), un reato che prevede la pena di morte.