Chi è davvero Adam Kadmon?


Chi è davvero Adam Kadmon?

L'attore che impersona Adam Kadmon

L’attore che impersona Adam Kadmon

Adam Kadmon ha iniziato la propria carriera su Radio 105, divulgando teorie ecologiche e complottiste che precedentemente diffondeva sul suo blog. Attualmente prosegue il suo lavoro su internet e nella trasmissione Misteri di Italia 1. Premesso che Adam Kadmon è una sorta di “collettivo” (Adam Kadmon significa “il primo uomo”), in cui il personaggio “fondatore” è circondato da alcuni collaboratori, vediamo nel dettaglio chi è e che cosa dice.
Sostanzialmente il pensiero di Adam è che il “sistema” (l’insieme dei poteri forti del mondo) tende ad agire in segretezza e a coprire fatti che non piacerebbero affatto all’opinione pubblica. A differenza di certi pensieri di stampo anarchico e insurrezionalista, però, Kadmon sostiene che questa situazione non si deve combattere con la violenza, che è sempre sbagliata, ma con la controinformazione e la diffusione di certe teorie “nascoste”.
Detto questo, quindi, il pensiero di Kadmon non è esattamente quello di un complottista, tuttavia il modo in cui Adam presenta le teorie complottiste non è quello che ci si aspetta da qualcuno che sostiene di riportarle solo a scopo divulgativo. Inftti, nei suoi interventi c’è un mix di informazione e sensazionalismo. Sapete per esempio chi sono gli Illuminati a cui attribuisce certo controllo del mondo (leggete qui e ne scoprirete delle belle)?
Per esempio, sul signoraggio, Kadmon presenta la teoria come fosse vera: nello spezzone trasmesso via radio si fa riferimento al famigerato “Ordine 11110” con il quale Kennedy avrebbe autorizzato lo Stato americano a stampare moneta al posto della Federal Reserve e si afferma che il presidente sarebbe stato ucciso per questa decisione. In realtà l’ “Ordine 11110” si limitava a trasferire in capo al ministro del tesoro un potere che già era riconosciuto al Presidente. Nulla di nuovo, quindi. Peraltro, l’ordine rimase in vigore per molti anni dopo l’uccisione di Kennedy.
Inoltre, durante gli interventi su Mistero, una didascalia avverte che Adam Kadmon è costretto all’anonimato per proteggere la propria incolumità: questa affermazione, abusata e sensazionalista, favorisce l’idea di una grande cospirazione mondiale in cui tutti i “profeti della verità” rischiano la vita.
Detto questo Adam Kadmon è (o sono) un collettivo di divulgatori che, utilizzando i cliché del complottismo e del cospirazionalismo, cercano di insinuare e di diffondere un pensiero antagonista ai “poteri forti”.
Un utilizzo “tendenzioso” (verso il sensazionalismo piuttosto che la pura divulgazione) di un pensiero ecologicamente coscienzioso, consapevole delle trame della politica internazionale e critico verso certi comportamenti dei media di massa. Le teorie complottiste che diffonde sono solo teorie, utili però per stimolare ad approfondire la conoscenza di certe materie: l’estremismo, sia del complottista che del debunker, non è mai un bene e Kadmon ne è perfettamente al corrente.
In definitiva, caro Kadmon, elogio la diffusione di controinformazione e di teorie “alternative”, soprattutto se finalizzate alla presa di coscienza dei cittadini – la “base” – rispetto alle trame dei “vertici”, ma mi chiedo cosa penserebbe un testimone di mafia costretto a vivere una vita nascosta o con una nuova identità, vedendo il tuo scimmiottamento di “anonimo perseguitato”.
P.S.: per quanto riguarda l’attore che impersona Adam Kadmon, non capisco la morbosa curiosità, io direi che un chissenefrega va bene. Comunque, premesso che NON è Mario D’Angelo (per fare informazione e ricerca giornalistica NON si usa internet, cari detective dei poveri), un nostro gentile commentatore ci suggerisce che Adam Kadmon si chiami Fabio Netzach, ECCO IL SUO SITO. In ogni caso, ricordo che partiamo dal presupposto che si tratta di un collettivo, quindi, cari lettori, prima di commentare a caso, leggete bene quanto scritto, grazie.

Un consiglio di lettura per appassionati del genere:
Trans-Human Express, romanzo di Lukha B. Kremo. Cosa c’è dietro lo strano comportamento dei potenti del mondo? Quali catastrofi sono imminenti e sono addirittura utili per qualcuno? Una storia dal finale sorprendente, che farà riflettere.
2° Premio Urania Mondadori
2° Premio nazionale Cassiopea
Attualmente nella Top10 di fantascienza di Amazon.it e kobobooks.it

Trans-Human Express

Trans-Human Express

In vendita anche in tutte le librerie online.
Versione cartacea a 9,88 €
(su kipple.it senza spese di spedizione)

Versione cartacea a 12,75 €
(su Amazon)
Versione eBook (ePub) in offerta temporanea a 1,99 €
(su KoboBooks)
Versione eBook (Mobi per Kindle) in offerta temporanea a 1,99 €
(su Amazon)
(disponibile anche su iTunes).

Booktrailer di Trans-Human Express: