Kipple a Stranimondi


La casa editrice della Nazione Oscura Caotica parteciperà alla manifestazione Online Stranimondi organizzando un weekend di live (anche fuori manifestazione), per presentarsi.

In questei giorni saranno attivbe un paio di Offerte imperdibili (fino al 25% di sconto sul cartaceo e spedizione con raccomandata gratuita!)

PROGRAMMA #StraneLive dal 15 al 19 ottobre (dirette con StreamYard sulla pagina Kipple)Sarà un lungo (lunghissimo) weekend quello che da domani ci terrà impegnati tra live, nuove pubblicazioni e illustri ospiti del panorama SciFi, ma non solo, con incursioni tra cinema, poesia e sperimentazione musicale. Siateci!15 ottobre, ore 19 | PANEL 👽 Lo Zar tra i rizomi✨ Presentazione delle pubblicazioni: «NeXT-Stream. Lo Zar non è morto» con i curatori Lukha B. Kremo e Nico Gallo, gli autori Giulia Abbate e Luigi Straneo, «Rizomi del sole nascente» con il curatore Gian Filippo Pizzo e gli autori Mariasilvia Iovine, Franco Ricciardiello e Serena Barbacetto.Scopri di più:
http://www.kipple.it/…/next-stream-lo-zar-non-e-morto…/
http://www.kipple.it/prod…/rizomi-del-sole-nascente-aa-vv/16 ottobre, ore 19 | PANEL 👽 Dall’Armageddon al Premio Kipple 2020✨ Presentazione delle pubblicazioni: «Cronache dell’Armageddon» con Franco Forte, Dario Tonani, Alessio Lazzati, Giovanni De Matteo e Umberto Bertani, «Giallo come il cielo» (Premio Kipple 2020) con Eleonora Zaupa (vincitrice Premio Kipple).Scopri di più:
http://www.kipple.it/prodotto/cronache-dellarmageddon-aa-vv/
http://www.kipple.it/…/giallo-come-il-cielo-eleonora…/17 ottobre (orario in via di definizione) | PANEL #Stranimondi👽 Lovecraft e i Giganti✨ Presentazione delle nuove collane/pubblicazioni: «Lovecraft from beyond» (collana kGrrraffi) con Claudio Fallani, Sascha Ciantelli e Alessandro Napolitano e della collana I Giganti con Lukha B. Kremo e Sandro Battisti
+ Annuncio vincitore del Premio Short Kipple 2020
+ proiezione del film IL KASO KREMO (con la presenza del regista).Scopri di più:
http://www.kipple.it/prodotto/lovecraft-from-beyond-aa-vv/
http://www.kipple.it/categoria-prodotto/i-giganti/19 ottobre, ore 19 | PANEL 👽 FantaTrieste e Poème électronique✨Presentazione delle pubblicazioni: «FantaTrieste» con Roberto Furlani, Alex Tonelli e del disco «Poème électronique» con Ksenja Laginja e Stefano Bertoli.Scopri di più:
http://www.kipple.it/prodotto/fantatrieste-aa-vv/
http://www.kipple.it/…/poeme-electronique-2016-2020-aa-vv/ Mostra meno

TRACCE SONORE: The Steepwater Band – Live & Humble


live

The Steepwater Band – Live & Humble

Avevo pensato di terminare la stagione con qualche indicazione libraria per letture estive ma qualche giorno fa sono stato al concerto di questi americani di Chicago e sono rimasto folgorato.

Il disco è il loro più recente lavoro, un live registrato nel 2013 a Chicago all’Ace Bar a conclusione di un loro lungo tour di oltre 200 date.

Quartetto granitico, con due chitarre che si alternano fra ritmica e solista e una sezione ritmica squadratissima con un basso profondo e una batteria pestona al punto giusto, i giovanotti propongono una miscela esplosiva che parte dal blues elettrico, frullato però con maestria e dosi sapienti di garage, heavy, hard rock e psichedelia, probabilmente la loro vera passione e principale punto di riferimento.
I brani, undici su disco, sono in realtà una scusa per improvvisare continuamente.

Mentre basso e batteria formano un maestoso metronomo, le due chitarre, speculari come suono e ampiezza stereo, gareggiano nella migliore tradizione del suono psichedelico sciorinando assoli su assoli: acide, grezze, torrenziali con un groove mordente eppure puro e pulito, si rincorrono continuamente in un gioco al rimando e in una gara a chi tiene la nota più lunga.

Il live fotografa in maniera perfetta il loro attuale percorso musicale e visti dal vivo sono una macchina schiacciasassi torrenziale. I brani non danno tregua; partono a razzo, due strofe cantate, poi arrivano gli assoli incandescenti che chiudono epicamente ogni traccia. E poi via di nuovo per un altro viaggio lisergico.

L’apice di questa cavalcata è una versione infuocata di Boom Boom di John Lee Hooker, ennesimo pretesto per calare la solita coppia di ass(ol)i, che si trasforma nella Zeppeliniana How Many More Times infarcita da altri trascinanti viaggi chitarristici.

Ritmo, tensione, sudore, per un viaggio musicale immerso nella tradizione con una visione però moderna e mai nostalgica.

Asciugando tutto per lasciare spazio ai due solisti, si arriva ai primordi, alla vera essenza del rock, del blues, ma soprattutto della musica.

Sono in Italia per qualche data, non perdeteli.
Due ore di asfissiante psichedelia contemporanea non possono che fare bene.

Buone vacanze a tutti.

massimo ODRZ

Uno spot di sana espressione politica


Spot odierno della Neorepubblica, ogni riferimento a fatti o personaggi realmente esistenti è una pura coincidenza.