Sergio Altieri ci ha lasciato


Sergio Alan D. Altieri, scrittore, sceneggiatore e traduttore (aveva tradotto Games Of Thrones di George R.R. Martin) è morto oggi all’età di 65 anni.
 
Nato a Milano e laureato in ingegneria, Sergio aveva lavorato a lungo negli Stati Uniti come sceneggiatore cinematografico. Come scrittore era specializzato in storie d’azione, trhiller e noir. Tra le opere più note il romanzo Kondor (premio Scerbanenco), la Trilogia di Magdeburg e la recente serie di Terminal War.
La Nazione Oscura Caotica dichiara il 16 giugno 2017 una giornata di lutto in memoria.
Le altre giornate di lutto nazionale della Nazione Oscura sono:
30 gennaio 2013: morte di Antonio Caronia, 68 anni.
14 gennaio 2013: morte di Riccardo Valla, 70 anni.
4 ottobre 2011: morte di Vittorio Curtoni, 62 anni.
17 gennaio 2010: morte di Ernesto Vegetti, 66 anni.

Per qualcuno da oggi in Italia 120 posti di lavoro in più, forse 300


Strage di immigrati a Lampedusa: al momento si contano 120 morti, ma si temono altre centinaia di vittime. A bordo circa 500 persone, 155 in salvo, probabilmente le vittime sono più di 300. Anche i soccorritori sotto choc. Emergenza sull’isola: non c’è posto per i morti. Venerdì lutto nazionale.
Per qualcuno però è una bella notizia, ci sono 120 posti di lavoro in più in Italia.
E non è una dichiarazione shock: quante volte avete sentito la frase: “ci rubano il lavoro”? Da bravi ragazzi, tirate fuori il razzismo che è in voi, forza, Italians do it Better…

Naufragio a Lampedusa

Naufragio a Lampedusa

Antonio Caronia non è più tra noi


Antonio Caronia

Antonio Caronia (foto di Giorgia Zoe Righini)

Ancora un addio per il mondo della fantascienza, del giornalistmo, ma, direi soprattutto, della cultura postmodernista. Aveva 68 anni.
Molte le cose che varrebbe la pena ricordare, tra tutte il collettivo milanese Un’ambigua utopia, ispirato fin dal nome al romanzo di Ursula K. LeGuin (I reietti dell’altro pianeta).
Mi piace ricordare L’invasione dei mar/x/ziani, pacifica invasione aliena per le strade di Milano, il 15 settembre 1978, durante la quale si dichiarò l’occupazione del pianeta Terra, un modo di fare propaganda decisamente postmoderno e avanti sui tempi.
Con lui perdiamo una connessione, un ganglio fondamentale della critica italiana, un autore da rileggere e riascoltare e comprendere fino in fondo, come si fa con i classici.
In soli 3 anni la fantascienza italiana ha perso quattro colonne portanti (vedi sotto), tutte e quattro non superavano i 70 anni.
La neorepubblica di Torriglia dichiara il 30 gennaio 2013 una giornata di lutto in memoria.
Le altre giornate di lutto nazionale della neorepubblica di Torriglia sono:
14 gennaio 2013: morte di Riccardo Valla, 70 anni.
4 ottobre 2011: morte di Vittorio Curtoni, 62 anni
17 gennaio 2010: morte di Ernesto Vegetti, 66 anni.

Vittorio Curtoni ci ha lasciato


Vittorio Curtoni, ex ministro della n/azione oscura

Vittorio Curtoni, ex ministro della n/azione oscura


Di oggi la tristissima notizia che Vittorio Curtoni, che da poco tempo aveva superato una delicata operazione, ci ha lasciato.
Oltre all’affetto personale che ci legava a lui, la fantascienza italiana intera gli deve moltissimo. Fu redattore di “Galassia” con Gianni Montanari dal 1970 al 1973, poi diresse la rivista “Robot” (la migliore rivista di fantascienza in Italia) dal 1976 al 1978. La rivista ha ripreso le pubblicazioni nel 2003 (con Curtoni alla direzione).
Da segnalare il saggio in volume Le frontiere dell’ignoto (Editrice Nord, 1977), rarissimo esempio di excursus sulla fantascienza italiana (riguarda gli anni dagli anni 50 fino all’uscita del volume) e, per quanto riguarda la narrativa, Retrofuturo (Shake, 1999) e Ciao futuro (Mondadori, 2001).
Vittorio Curtoni ha ricoperto il ruolo di Ministro senza portafoglio del Grattapanza della Rivoluzione Permanente Trotzista dal 22 dicembre 2004 (fondazione n/azione oscura) al 21 dicembre 2009.
La neorepubblica di Torriglia dichiara il 4 ottobre 2011 lutto nazionale e partecipa ai funerali di Stato.
Altro lutto nazionale della neorepubblica di Torriglia:
17 gennaio 2010: morte di Ernesto Vegetti.
Inoltre il Governo della Prima Legislatura (2004-2009) verrà da oggi chiamato Curtoni I.