Venti di guerra fra Armenia e Azerbaigian: decine di morti


Per non farci mancare niente, escalation militare nel Nagorno-Karabakh. Armenia e Azerbaigian si accusano a vicenda di aver riacceso il conflitto nella zona e riferiscono di aspri combattimenti nella notte con diversi morti. Negli scontri di oggi sono morti 18 soldati armeni e altri 35 sono rimasti feriti, ha detto il presidente armeno Serzh Sargsyan.

*** Astensione sulla Crimea indipendente


NEOREPVBBLICA DI TORRIGLIA
GOVERNO OSCVRO
QVESITO XVI

giorno 24 ventoso 133

*Siete favorevoli all’indipendenza della Crimea?

Il Governo Oscuro ha votato così:

Astensione sull'indipendenza della Crimea

Astensione sull’indipendenza della Crimea

Commento: il Governo Oscuro si astiene sull’indipendenza della Crimea [Respinto per astensione]. L’astensione è quasi unanime e prevale per la terza volta in 16 votazioni, esito legato alla precedente votazione, per cui l’indipendenza della Crimea non è visto (solo) come l’autodeterminazione di un popolo, ma come la macchinazione di un “feudo” russo (e si parla addirittura di annessione alla Russia, che condanniamo in pieno) A tal proposito informiamo che sono diverse le dichiarazioni d’indipendenza di Paesi confinanti con la Russia: Abcazia, l’Ossezia del Sud, la Transnistria, la Gagauzia e
Nagorno-Karabakh.

Vedi l’elenco dei PAESI RICONOSCIUTI dalla Neorepubblica di Torriglia e quelli di cui NON SI CONDANNA L’INDIPENDENZA (ASTENSIONE)
.