Commentari

La rivista “Robot”


Enciclopedia della Fantascienza in Italia. Parte 39 (vedi tutti gli articoli)

1976 Robot n° 1

Nell’aprile del 1976 esce nelle edicole la rivista “Robot“, pubblicata dalla casa editrice Armenia e diretta da Vittorio Curtoni che gli dà subito un taglio narrativo e critico di alto valore. Curtoni arrivava del’epserienza di Galassia, mise insieme un team in grado di portare avanti una vera e propria rivista, con articoli rubriche, recensioni e validi racconti: citiamo Giuseppe Lippi, Giovanni Mongini, Piergiorgio Nicolazzini, Giuseppe Caimmi, Franco Fossati e Peter Weston. Le splendide copertine erano di Giuseppe Festino. La rivista procede mensilmente per 27 uscite fino al numero doppio 28/29, per poi trasformarsi, dal n° 30 del settembre 1978, in una serie di antologie di racconti curate da Giuseppe Lippi (ma paradossalmente in copertina compare la dicitura “Robot, la rivista di fantascienza”, probabilmente per sottolineare la propria continuità), fino alla chiusura con il n° 40 di luglio/agosto del 1979.
Parallelamente vengono pubblicate 9 uscite di “Robot Speciale“, antologie curate da Curtoni e, dal 1978, una collana di volumi da libreria con copertina rigida e sovraccoperta, “I Libri di Robot“, per 13 uscite, entrambe illustrate da Festino. Dal 1977 i numeri vengono raccolti a due a due nella “Raccolta Robot” per 19 volumetti (i primi 11 con la stessa testata della rivista, gli altri 8 con la grafica di testata diversa) fino al 1980.
Dopo ben 23 anni (nel febbraio 2003) la rivista viene riaperta e pubblicata grazie a Silvio Sosio e Franco Forte, dapprima con la Solid (n° 41) e poi con la Delos Book (dal n° 42 in poi), e a dirigerlo viene richiamato Vittorio Curtoni, che lo cura (compatibilmente con la sua malattia) fino al n° 64 del novembre 2011, uscito poco dopo la sua morte. Il posto di direttore è preso da Silvio Sosio e le uscite sono arrivate al n° 88 alla fine del 2019. L’illustrazion del 41 è di Giuseppe Festino e richiama quella del primo numero del 1976, successivamente gli illustratori cambieranno.

1976 Robot Speciale n° 1
1978 I Libri di Robot n° 1
1977 Raccolta Robot n° 1
1979 Raccolta Robot n° 12
2003 Robot n° 41
dossier · immagini

1970: le collane Cosmo della Nord


Enciclopedia della Fantascienza in Italia. Parte 35 (vedi tutti gli articoli)

1970 Cosmo. Collana di Fantascienza n° 1

Continuiamo la nostra rassegna dell’editoria di fantascienza in Italia con il 1970, che potrebbe essere un’altra data cardine dopo il 1952 e il 1962: è in quest’anno, a ottobre, che si registra un importantissimo esordio: le collane Cosmo della casa editrice Nord (di Milano), diretta da Gianfranco Viviani e curata da Riccardo Valla, la cosiddette serie “Argento” (Cosmo. Collana di Fantascienza) e “Oro” (Cosmo Serie Oro), che caratterizzeranno tutta l’editoria di fantascienza negli anni ’70 e ’80. Queste collane presentano una vasta selezione della fantascienza anglosassone e non solo, sopperendo alle scelte limitative di Urania. Grazie a queste collane si formerà un’intera generazione di lettori e scrittori ceh conosceranno tutti i più grandi scrittori dell’epoca. Entrambe le collane hanno la copertina rigida con sovraccoperta. Nella Cosmo “Argento” la copertina rigida viene abbandonata col numero doppio 113/114 del 1981, e la sovraccoperta con il 147 (1984). Nel 1986 subentra alla curatela Piergiorgio Nicolazzini. Col 234 (1992) viene abbandonata la numerazione sul dorso, nel 278 (1997) e nel 288 (1998) viene leggermente modificata la grafica di copertina (scomparsa del colore argento, angolo rosso al posto dell’ovale e scritta scura in costina); idem nel 313 (2001, scomparsa dell’angolo rosso) e 327 (2002, la grafica cambia per ogni numero). La collana cessa col n° 340 del 2007, dopo ben 37 anni. Ma già dal 2005 Viviani aveva lasciato la direzione, creando la “Cosmo Biblioteca“, che dal 2005 al 2009 fa uscire 25 numeri.
La Serie Oro è contraddistinta da traduzioni integrali e apparati critici e biobibliografici. Escono 202 numeri fino al 2003.
Altre collane della Nord sono: “SF. Narrativa d’Anticipazione” (45 numeri dal 1973 al 1984 e uno nel 1989, i primi quattro volumi con una grafica multicolore, dal 4 al 7 argentata, in seguito con immagine a tutta copertina), che presenta grandi classici, soprattutto romanzi di Dick e Le Guin, e “Documenti da nessun luogo” (7 uscite nel 1985), un’originale collana che ripubblice utopie e distopie.

Segnaliamo infine l’uscita di un celebre bollettino informativo, “Cosmo Informatore“, uscito dal 1971 al 1986 in 47 numeri (con cambi di grafica nel 1973 e nel 1980).

1970 Cosmo Serie Oro n° 1
1981 Cosmo n° 113-114 (primo numero con copertina flessibile)
1984 Cosmo Argento n° 147
1997 Cosmo n° 278
2001 Cosmo n° 319

 

2003 Cosmo n° 329
2005 Cosmo Biblioteca n° 1
1973 SF Narrativa d’Anticipazione n° 1
1973 Cosmo Informatore anno 3 n° 1
1973 SF Narratica d’Anticipazione n° 4
1985 Documenti da Nessun Luogo n° 1