Posthuman pop!


Questo è il quarto appuntamento del nostro tradizionale “post col botto”, ovvero il post di San Silvestro.

Viktoria Modesta

Viktoria Modesta

Questo articolo è dedicato alla pop star Viktoria Modesta, disabile e altro esempio di possibile postumanità. Dopo il grande esempio di Oskar Pistorius nel mondo dello sport (vedi nostro articolo “il postumano è sedicesimo”, naturalmente ci dissociamo dalle vicende giudiziarie che lo riguardano), ecco un esempio marcatamente femminile. Viktoria Modesta Moskalova, nata nel 1988, è una cantante e una modella inglese. I suoi problemi alla gamba risalgono alla nascita e, dopo molto traversie, la donna ha deciso per l’amputazione nel 2007. Ha partecipato alla celebrazione di chiusura delle paralipiadi del 2012 a Londra.

Viktoria Modesta

Viktoria Modesta

Viktoria Modesta

Viktoria Modesta

 

Vedi il “post col botto” degli anni precedenti:

2013: Noam Chomsky e la mistificazione della realtà

2012: Se vince Berlusconi la Neorepubblica di Torriglia dichiarerà guerra all’Italia!

2011: Declassate le agenzie di rating!

Il primo postumano è sedicesimo


Oscar Pistorius, il primo bi-amputato che alle Olimpiadi di Londra 2012 gareggia tra i normodotati, viene eliminato nelle semifinali dei 400 m piani, ottenendo l’ottavo posto della batteria (16° in totale).
Pistorius ha due protesi che lo rendono un postumano, dove natura e tecnologia si completano in armonia. Nelle qualificazioni ha ottenuto i suo miglior tempo stagionale con 45″44.
Questo è il primo esempio di come la tecnologia può aiutare l’uomo e di come lo potrà fare in futuro, quando essere postumani sarà una condizione molto più frequente e normale e uno come Pistorius non sarà più un’eccezione.

Oscar Pistorius

Oscar Pistorius