Letture Connettiviste allo Scoglione di Livorno


Anthony Perkins Productions & Falco Ranuli Fecit
presentano il  IV evento di Preferisco il rumore del mare 2016 (bugiardo)

ore 20.00 Mercoledì 10 Agosto 2016
Scoglione dei Tre Ponti – Livorno

Lukha B. Kremo
(recente vincitore del Premio Urania 2016)
legge
le Poesie Connettiviste
(le sue e quelle di altri aderenti all’omonimo manifesto poetico)

segue
Asso Zeman
nel monologo
Poema Pirico
scritto da Viola Barbara

a seguire la consueta ribotta/cena sociale

Krell alla serata Piscolabis di Milano


Piscolabis10PISCOLABIS – retrofuturo
Rassegna di arte e musica elettronica

Eccoci arrivati all’ultimo appuntamento con #PISCOLABIS! Kipple Officina Libraria offre una selezione di Musica, Arte e Libri che solleticheranno le vostre curiosità più remote. Siete pronti sui Navigli, davanti alla Darsena? Noi ci saremo!

Sabato 18 giugno
H. 22.00

GUEST
> reading / Mario Gazzola + Ignazio Pacces
> electronic set + impro / Krell + MArco Nik Nicolini / Tony Light

————————————————
DOVE: casa Gorizia, via Vigevano 2/a – Milano (darsena).

Tutti gli eventi sono gratuiti 🙂

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>
Proiezioni | Live | Performance | Presentazioni | DjSet | Birra Artigianale | Libri | Ebook (portatevi la chiavetta USB per far scorte di letture e buona musica)

BE WEIRD, BE KIPPLE

Piscolabis: free jazz e poesia rock


Piscolabis8
Serata Piscolabis:
FREE JAZZ E POESIA ROCK
reading: Lukha B. Kremo e Mario Gazzola
free rock improvisation: Angelo Brezza, Davide Garbato, Giancarlo Oggionni, Leonardo Bonetti
9 aprile 2016 dalle h 22
alla casa Gorizia, 2/a – Milano

PISCOLABIS saluta il Solstizio Buio!


Sesto appuntamento con le serate musicali e librarie con videoproiezioni di PISCOLABIS, sabato 19 dicembre dalle ore 22 in via Vigevano 2/b (davanti alla Darsena dei Navigli di Milano), casa Gorizia.

Naturalmente ingresso gratuito,.

Piscolabis6

>>>>> SOLSTIZIO BUIO <<<<<<

§§§ SERATA PISCOLABIS §§§

Musical Improvisation by Angelo AVOGARDI, Nicola DI CAPRIO, Federico CAMPO, Marco FONTANA
Words by Luca FALORNI, Mario GAZZOLA, Lukha B. KREMO
Video “L’ignoranza del piacere” by Giona VINTI, regia Luca Falorni

>>>>>>> Vendita LIBRI ed eBOOK )portatevi la chiavetta o compratela direttamente da noi! <<<<<<<<<

h 22 – Via Vigevano 2/a (Casa Gorizia, davanti alla Darsena dei Navigli, Milano)

Serata Piscolabis: musica, readings & Libri


Kipple Officina Libraria riprende, a grande richiesta, la rassegna artistica PISCOLABIS, con una selezione di Musica, Arte e Libri che solleticheranno le curiosità più sperimentali & weird. Siete pronti sui Navigli (davanti alla Darsena)? Noi ci saremo!

24 ottobre 2015
#CUTUP #VERBOSONORO
c/o Casa Occupata Gorizia (ex cueva)
via Vigevano 2A, Milano

ore 22.00 | CAMPANA & NOI
declamazioni / Falco Ranuli + intonarumori analogico

ore 23.00 | METALLIPAROLE + FISIKO METALLICO NERO
asprezze vocali / Mario Gazzola
elettrochitarrismi / Marco Nik Nicolini

Poesia e fantascienza: il Connettivismo, reading a Livorno


Reading allo Scoglione dei Tre Ponti di Livorno, 2013Reading allo Scoglione dei Tre Ponti di Livorno, 2013

Reading allo Scoglione dei Tre Ponti di Livorno, 2013


Per la Quinta edizione di £Preferisco il rumore del Mare” organizzata da Falco Ranuli,

“Poesia e Fantascienza: I connettivisti”
Lunedì 17 agosto, alle 20.15 (puntuali perché tramonta il sole) allo Scoglione dei Tre Ponti di Antignano, a Livorno.

READING
di
LUKHA B. KREMO

che leggerà posie sue e dei Connettiviti.

Il profano e il sacro: a Lucca reading accompagnato dal suono della cetra


Il Profano e il sacro
Il presidente della Neorepubblica di Torriglia Lukha B. Kremo comparirà per il reading “Il profano e il sacro”, accompagnato dalla cetrista Kizzy Rovella venerdì 11 luglio a Lucca, al Baluardo S. Donato, ore 21.15.

Reading ai Tre Ponti, Livorno


Reading di poesie di Giorgio Caproni e Lukha B. Kremo a cura di Anthony Perkins Production (Luca Falorni), lettore Lukha B. Kremo accompagnato dalla cetrista Marta Kizzy Rovella.

Kremo e Kizzy Reading Scoglio Tre Ponti Livorno

Kremo e Kizzy Reading Scoglio Tre Ponti Livorno

Kremo Reading Scoglio Tre Ponti Livorno

Kremo Reading Scoglio Tre Ponti Livorno

Reading e musica sullo scoglio


Scoglione dei Tre Ponti, Livorno

Scoglione dei Tre Ponti, Livorno

Per la rassegna “Preferisco il rumore del mare”
letture accompagnate dal dolce suono della cetra

Lukha B. Kremo
presenta
“LIVORNO Dà GLORIA SOLTANTO all’ESILIO”
poesie di Giorgio Caproni
e altre riflessioni personali.
alla cetra
Marta Kizzy Rovella

Allo Scoglione dei Tre Ponti di Livorno (di fronte alla Rotonda) al TRAMONTO (ore 20:30 puntuali, il sole non aspetta!)

Giorgio Caproni è un poeta nato a Livorno che ha vissuto gran parte della vita nell’Appennino dell’entroterra genovese,
legando il proprio nome a quei luoghi, come ricorda la silloge “Ballo a Fontanigorda”. In generale tutta la sua produzione è stretta tra il rammarico dello spopopalento dell’entroterra genovese e il ricordo di Livorno.
Lukha B. Kremo è autore di romanzi di fantascienza, nato a Livorno, ha vissuto più di 20 anni a Milano e, come Caproni, oggi vive nell’entroterra genovese.

Segnaliamo anche che un mese fa sono state trovate ossa umane proprio ai Tre Ponti, sulla spiaggia di fronte allo scoglione, magari a qualcuno interessa: “Cadavere senza testa sulla spiaggia dei Tre Ponti

Reading-discorso al Visceral Connection


Ecco il discorso tenuto dal presidente Lukha B. Kremo nell’ambito del reading collettivo del Visceral Connection tenutosi al Blam di Mialno il 2 marzo 2013.

“Venendo qua pensavo a qualcosa d’interessante da dire a degli ascoltatori mediamente sensibili e molto ricettivi. Qualcosa che potesse stimolare la loro immaginazione, che è già esponenziale. Davvero difficile, e che fine avrebbero fatto le mie parole, quale sarebbe stato il loro effetto? Increspature di ossigeno e azoto si sarebbero lanciate per farsi rapire dalle loro orecchie, che avrebbero criptato gli sbalzi pneumatici in codice cerebrale elettrochimico creando uno schema disposizionale in parte nuovo nei loro cervelli. Una volta svuotata la cache della memoria a breve termine, sarebbe rimasta qualche traccia nei loro neuroni? Queste tracce, sarebbero poi state richiamate per eventuali comportamenti? In pratica, avrei condizionato, nel mio piccolo, anche un po’ del loro futuro?
Avrei scaturito in loro un’idea per il lebenswerk, o addirittura il romanzo del secolo?
Oppure tutto sarebbe affogato nell’alcol luppolato?
E perché la seconda ipotesi dovrebbe essere peggiore della prima?
Con una storia intelligente da raccontare ai successori e ai figli, queste tracce di idea si sarebbero potute amplificare, come è destino, nel lungo tempo, di tutte le grandi idee. L’umanità avrebbe preso in considerazione anche questo modo di pensare. Lo schema mentale si sarebbe proiettato in uno schema sociale. E quello schema sociale avrebbe garantito la stabilità sufficiente per la ricerca scientifica, e la ricerca scientifica avrebbe fatto comprendere all’uomo la possibilità di sfuggire al Big Rip, la morte termica, la fine dell’Universo. L’uomo, tra 10 miliardi di anni, sarebbe riuscito a interagire con il bosone di Higgs come si fa oggi con l’energia solare. E un altro universo, un altro continuum spaziotemporale, avrebbe garantito all’umanità altri 30 miliardi di anni. E così via, da un universo all’altro, in eterno.

E invece no, oggi mi sono dilungato a parlare di ipotesi, di timori o auspici, solo per egoismo, per autocompiacimento. E allora gli ascoltatori si sono annoiati, depressi, chiusi in se stessi, e i loro cervelli hanno rappresentato schemi disposizionali di rinuncia, di stanchezza. Nessun romanzo è uscito dalle loro menti, e qualcuno ha rinunciato anche ad avere una prole. Nel lungo tempo, amplificarsi è il destino delle grandi idee, anche se sono di morte. E la gente smetterà di riprodursi, di accoppiarsi, di amare. La società metterà in secondo piano l’importanza della riproduzione e la sterilità non sarà più considerata un problema. E così l’umanità, nel giro di qualche migliaio di anni, si estinguerà per sterilità. Questo è il suo destino. Non ce ne facciamo nulla di un universo che dura miliardi di anni.
Ma allora, che ne facciamo del principio antropico ultimo, eh? Che sostanzialmente dice che se l’universo è così vasto e duraturo, serve per sviluppare dati organizzati da un’intelligenza.
Termodinamiche nemiche, energia oscura, particelle esotiche, paradossi quantistici. Cosa rispondete alla teoria delle stringhe, eh? alla Teoria M, ai multiversi e alle P-Brane.
Le Pi-Brabe. Mi interesserebbe sapere cosa rispondete alle P-Brane, gli oggetti multidimensionali che stanno alla base del nostro creato, eh?
Che non ne sappiamo un cazzo, ecco cosa rispondere, e allora muovete le chiappe e la penna, cercate nelle vostre viscere, e poi vomitate, scrivete, scrivete il più possibile, per trovare la poesia ispiratrice, lo stimolo sociale, la visione del futuro, l’idea giusta, il battito di ali che porterà la nostra Umanità a superare il confine di questo continuum e durare in eterno, di universo in universo. Perché questo è il nostro destino, oltre alla birra.”

Il riferimento alla Teoria M e agli inframondi, oltre che reali teoria escientifiche, sono la base del romanzo Trans-Human Express e di altri racconti di Lukha B. Kremo.

Visceral Connection a Milano


Sabato 2 marzo 2013 (calendario gregoriano) il presidente della Neorepubblica di Torriglia sarà a Milano al Pub Blam di via Gaetano Ronzoni, 2 (zona Porta Ticinese) per un reading e la presentazione del suo romanzo Trans-Human Express.

Visceral Connection

Visceral Connection

In Horas: performance 24 ore no stop!


In Horas, di ora in ora: festival all’insegna della performance interdisciplinare, tra avanguardia e sperimentazione, che si snoda lungo l’arco di una intera giornata – dall’alba di sabato 25 Giugno (ore 5,40) all’alba di domenica 26 Giugno 2011 – e che ha come filo conduttore l’interazione fra varie discipline artistiche.
Musicisti, pittori, danzatrici, readers, video-makers, si alternano in performance istantanee in solo e interagendo fra loro (tra essi, il nostro Capo di Stato Kremo, che tra le altre cose, presenterà la NeoRepubblica di Torriglia).
A integrazione delle performance sono previsti DJ set, VJ set, conferenze e incontri con gli artisti partecipanti.
L’evento, a ingresso gratuito, avrà luogo a Luserna San Giovanni (TO) presso Ex Spazio Mazzonis in Via Pralafera, 36
Maggiori informazioni sul sito http://www.odrz.org.
PALINSESTO
INIZIO FINE PERFORMANCE
5,40 6,30 “IN HORAS” – Apertura: ODRZ + STEFANO GIORGI
6,30 7,30 VIDEO A ROTAZIONE a cura di Ludwig-c
7,30 8,30 DJ SET ODRZ
8,30 9,00 CONFERENZA DI STEFANO GIORGI
9,00 10,00 VIDEO A ROTAZIONE a cura di ODRZ
10,00 11,00 ODRZ Live
11,00 12,00 ODRZ – PRESENTAZIONE DI ODRZ06 + VIDEO
12,00 12,30 KRELL: “SONORA COMMEDIA” – PRESENTAZIONE
12,30 13,00 STEFANO GIORGI (pittura istantanea) DURATA 2 ORE
13,00 13,30 ROBERTA MINICI: “MERINGA” Live di DANZA CONTEMPORANEA
13,30 14,00 Presentazione ufficiale di “IN HORAS”
14,00 14,30 LUDWIG-C “RECEIVER IMPRO” Live
14,30 15,00 Lukha Kremo Baroncinij Live READING
15,00 15,30 CONFERENZA DI NICOLA VINCIGUERRA (FECALOVE – SPLINTER VS.STALIN)
15,30 16,00 FECALOVE Live
16,00 16,30 VIDEO A ROTAZIONE a cura di Ludwig-c
16,30 17,00 CONFERENZA DI DANTE TANZI
17,00 17,30 DANTE TANZI Live
17,30 18,00 Renata Sheppard Presentazione di “FULBRIGHT PROJECT”, video
18,00 18,30 Lukha Kremo Baroncinij : PRESENTAZIONE NEO-REPUBBLICA DI TORRIGLIA
18,30 19,15 Giulio Berutto & Gabriella Dario “HORAS TIBI SERENAS” live per VALIGIA SONORA E VOCE
19,15 19,45 PRESENTAZIONE “MEETING POINT”
19,30 20,15 SPLINTER VS. STALIN Live
20,15 21,15 “MEETING POINT” Improvvisazione interdisciplinare
21,15 22,15 ROOIE WASS FEAT.GENTLEJUNK
22,15 23,00 CHRIS IEMULO: “PLAY” Free Improvised Music
23,00 24,00 WOURNOS AILEEN Live
24,00 0,30 ANDREA REALI Live
0,30 1,00 GENTLEJUNK VJSET
1,00 1,30 KRELL Live
1,30 2,30 DJ SET MARCO PAMPALONI
2,30 3,00 VIDEO STEFANO GIORGI + CHITARRA A VENTO
3,00 4,00 VIDEO A ROTAZIONE a cura di Ludwig-c
3,30 4,30 DJ SET ODRZ
4,00 5,00 IMPRO
4,30 5,40 “IN HORAS” – Chiusura: ODRZ + STEFANO GIORGI
ODRZ