Burkina Faso, attacco jihadista provoca 35 morti civili


Almeno 35 civili, quasi tutte donne (31) sono stati uccisi in un attacco di miliziani jihadisti nel nord del Burkina Faso contro una cittadina che ospita una base militare. Lo ha reso noto il presidente del Burkina Roch Marc Christian Kabore. L’attacco è avvenuto ad Arbinda, nella provincia di Soum, non lontano dalla frontiera con il Mali, ed è stato seguito da un conflitto a fuoco nel quale sono stati uccisi anche 7 soldati e circa 80 jihadisti.