Reportage di “La Zona Morta” sulla StarCon


Segnaliamo l’esaustivo reportage di Filippo Radogna sul blog La Zona Morta sulla StarCon 2015 e la partecipazione della Nazione Oscura.
Un estratto: “I testi letti e interpretati dai connettivisti erano rielaborazioni di liriche futuriste dell’istrionico poeta, prosatore e combattente Filippo Tommaso Marinetti, colui che fu definito per il suo movimentismo irriverente la “caffeina d’Europa”. Ma anche di passaggi di brani tratti dalla letteratura innovativa e surrealista del britannico James Graham Ballard, autore distante dalla science fiction convenzionale. Il tutto è stato contaminato da pezzi di scritti, personalissimi nello stile e nei contenuti, elaborati dagli stessi connettivisti. Una performance che la dice lunga sulla creatività di questi artisti d’avanguardia che sa essere anche goliardica. Il gruppo ha quindi colto l’occasione per festeggiare i dieci anni di vita della cosiddetta Nazione Oscura e illustrarne i programmi, oltre che celebrare i venti anni della Kipple Officina Libraria, delle cui attività torneremo a parlare in altri articoli.”

Il Presidente Oscuro Caotico ospite ufficiale alla StarCon 2015


Starcon 2005

Starcon 2005

Il presidente della Nazione Oscura Caotica Lukha B. Kremo (il penultimo in fondo a destra) è stato chiamato come ospite alla StarCon 2015 di Bellaria. Sarà presente dal 1° maggio al 3 maggio e sarà relatore dei presenti panel:
sabato 2 maggio h 10.30 “Kipple: 20 anni di passione, 10 di pubblicazioni professionali”, all’interno presentazione dell’antologia “Next-Stream” e “L’era della dissonanza” di Matteo Barbieri.
sabato 2 maggio h 11.30 “Le frontiere della fantascienza: i rischi esistenziali nascosti dietro l’orizzonte speculativo del progresso”, dibattito sulla percezione fantascientifica di ipotesi recentemente dibattute sul contatto con civiltà interstellari extraterrestri, l’avvento di IA, etc.
domenica 3 maggio h 11.30 “10 anni di Nazione Oscura”
domenica 3 maggio h 12.00 “Le frontiere del New Weird: oscure sfumature trans-mediatiche”.
Lukha B. Kremo

Lukha B. Kremo


Ecco la presentazione sul sito della STICCON.
Ha ben tre identità l’ospite della Italcon 41 che vi presentiamo oggi: Lukha Kremo Baroncinj, Lukha B. Kremo o Gianluca Cremoni Baroncini (Livorno, 20 giugno 1970).
Personaggio eclettico e Laureato in Storia medievale comincia a scrivere fantascienza nel 1990, pubblicando racconti in varie antologie e riviste e alcuni romanzi tra i quali: Il Grande Tritacarne, Gli occhi dell’anti-Dio, finalista al premio Urania nel 2007 e Trans-Human Express, nuovamente finalista al premio Urania nel 2009. Partecipa a Supernova Express, antologia manifesto del Connettivismo. Ha fondato la Kipple Officina Libraria ed è condirettore della collana di letteratura fantastica Avatär.
Prende parte alla mail art dal 2000 e, in questo contesto artistico, nel 2004 crea la micronazione Nazione Oscura Caotica. A livello non professionale ha pubblicato diversi Cd di musica elettronica sperimentale con lo pseudonimo di Krell.

Il programma della StarCon lo trovi qui.