San Marino “fa pace” con l’Italia


San Marino: l’uscita dalla black-list del Ministero dell’Economia e delle Finanze italiano è certamente una notizia molto positiva. Il superamento del contenzioso con la vicina Italia rappresenta una fondamentale boccata d’ossigeno per il sistema economico e finanziario sammarinese. È una vittoria dell’intero Paese che ha compiuto uno sforzo enorme per adeguarsi ai parametri internazionali in materia di trasparenza, legalità e cooperazione fiscale.
Anche la neorepubblica di Torriglia si augura di riallacciare i rapporti con lo stato confinante, congelati ufficialmente dal 7 fiorile 132 (28 aprile 2013).
Il presidente Lukha B. Kremo ha promesso che si deciderà in merito quando ci sarà una chiara svolta nella politica italiana, che al momento è solo una promessa.